Fiducia, non ostentazione – Lunedì XXXIV del T.O.

Quando la vita diventa una recita e Dio è usato solo come copertura per il proprio bisogno di essere riconosciuti… Me lo immagino il Signore Gesù mentre, seduto nel cortile delle donne, fissa il suo sguardo su uomini che hanno scelto di equipararsi a comparse, a maschere, uomini condizionati da due tarli che mietono non…

Anche Dio piange – Giovedì XXXIII del T.O.

Le lacrime di un sogno infranto: così le lacrime di Gesù. Le conosciamo anche noi quelle lacrime. Esse sono le lacrime di chi sembra non essere riuscito nel suo intento, sono le lacrime di chi sa di avercela messa tutta ma poi ha dovuto arrestarsi di fronte a quanti hanno preferito tirare dritto per la…

La fede dei non rassegnati – Lunedì XXXIII del T.O.

Un incontro lungo la via… di quelli non previsti da copione, un vero e proprio imprevisto, di quelli più cari al modo di rivelarsi di Dio. A tutta prima, il grido del cieco, il grido di un nessuno perché accattone, risulta fuori luogo tanto che qualcuno si premura subito di farlo smettere: quelli che camminavano…

Gratuitamente – Dedicazione Basilica Lateranense

La cacciata dei mercanti dal tempio ci restituisce un volto di Gesù affatto tenero. Siamo poco avvezzi a questo gesto di Gesù che ha tutti i tratti della indignazione. Un comportamento, il suo, non dovuto a uno sbalzo di umore o alla perdita della pazienza, come può accadere a ciascuno di noi. Dietro quel gesto…

Consapevolezza – Mercoledì XXXI del T.O.

Viene per tutti, nella vita, un momento di verità, un momento che diventa verifica di tante nostre scelte. E quello che registra la pagina evangelica odierna mi pare proprio uno di questi momenti. Le parole di Gesù ci inchiodano oggi alla sua proposta. Quando Gesù si accorge di essere seguito da tanta gente, si rivolge…

Una nuova unità di misura – Martedì I di Avvento

‘Ti rendo lode, o Padre, le hai rivelate ai piccoli…’. Sono le parole che la pagina evangelica mette sulle labbra di Gesù, ma sono anche le parole che la liturgia vorrebbe porre sulle nostre labbra. Alla scuola di Gesù, infatti, si apprende che cosa procura lo sguardo della fede: la capacità di andareoltre le apparenze…

Basta la parola – Lunedì I di Avvento

Ogni espressione religiosa ha sempre portato con sé la convinzione che Dio abbia diritto di cittadinanza solo all’interno di quel modo specifico di vivere la fede. Il popolo d’Israele era caparbiamente convinto che Dio fosse rinchiuso all’interno di quel preciso territorio e per questo si riteneva popolo eletto chiamato ad essere luce di tutte le…

Sgonfiarsi – Venerdì XXX del T.O.

L’ennesima negazione dell’evidenza da parte dei farisei. Era evidente, infatti, che i prodigi operati da Gesù in giorno di sabato smentissero la pratica scrupolosa dell’osservanza religiosa, ma non c’era nulla da fare: meglio bestemmiare contro lo Spirito Santo piuttosto che mettere in discussione il proprio schema di riferimento; meglio scagliarsi contro Dio piuttosto che rivedere…