Da un’altra parte – Martedì XXX del T.O.

Davvero la Parola del Signore non cessa mai di stupirci! Quest’oggi ha da dirci qualcosa sullo stile stesso di Dio: un Dio che è rimasto alla stagione della semina, che è la stagione della speranza come pure della pazienza. Che cosa intende esprimere il vangelo con questa strana terminologia “Regno di Dio”? Di solito, parlando…

Ss. Simone e Giuda

Accogliere la pagina evangelica di questo giorno significa accettare che il Signore scommetta di nuovo su di noi pur consapevoli di non essere all’altezza del compito affidatoci. Questa offerta, attesta il vangelo, non è frutto di non avvedutezza. Anzi. Gesù ha trascorso tutta la notte in orazione: cioè, lui per primo si è posto in…

Dalla disamina alla responsabilità – Sabato XXIX settimana del T.O.

Quando il tragico viene a interrompere la normale vicenda degli uomini, è quasi innato il bisogno di stabilire una responsabilità, è istintivo andare alla ricerca di quale possa essere stata la causa scatenante un evento che altrimenti resterebbe senza capi di accusa. Tuttavia, non sempre è possibile attribuire alla cattiveria di qualcuno la responsabilità di…

Segni dei tempi – Venerdì XXIX del T.O.

Come mai questo tempo non sapete valutarlo? Oggi i nostri strumenti per prevedere il tempo sono molto più sofisticati di quelli a cui fa riferimento Gesù. Riusciamo addirittura a fare previsioni per più giorni e non soltanto dalla sera alla mattina. Tuttavia, c’è un tempo, quello della visita di Dio, di fronte al quale confessiamo…

Il fuori coro della fede – Giovedì XXIX del T.O.

La pagina odierna del vangelo non respira più l’attesa del giorno del Signore ma la passione che vibra nel suo cuore. Potremmo anche dire che questa pagina vibra del fuoco della profezia. E la profezia ha sempre a che fare con la categoria del fuori coro. Categoria che facciamo fatica ad assumere perché il prezzo…

All’erta – Mercoledì della XXIX del T.O.

Il brano di Lc respira e misura l’attesa del giorno del Signore. E vorrei, se mi permettete, cominciare con una domanda, che rivolgo prima di tutto a me stesso: c’è nella mia vita questa attesa? Mi fa ancora vibrare questa attesa? Se siamo sinceri, dobbiamo confessare a noi stessi, che questa attesa della venuta di…

Laudato sii, mi Signore per Giovanni Paolo II

A 14 anni dalla sua scomparsa vorrei ricordare il Beato Giovanni Paolo II riproponendo l’omelia che tenni in occasione della Messa celebrata in suo suffragio pochi giorni dopo la sua morte. “Laudato sii mi, Signore, per Giovanni Paolo II che de te Altissimo porta significatione”. In questi giorni sono andato spesso interrogandomi su come interpretare…

Esserci – Martedì XXIX del T.O.

Noi veniamo al mondo per un atto di fede: non il nostro, ma quello di un Dio che ha fede in me ma vi restiamo per quella fede che noi abbiamo in lui. Il tuo tesoro sono le persone per cui trepidi e gioisci. Restiamo in vita solo se ci anima la passione per un…