Il grido che nasce dalla fede – Venerdì I di Avvento

Il nostro itinerario di Avvento ci fa incrociare i passi di due ciechi che, non rassegnandosi alla loro condizione di cecità, non temono di rincorrere Gesù e di consegnarli il loro grido di aiuto. Bellissima immagine questa dell’inseguire Gesù, propria di chi sa che quella è un’occasione unica che potrebbe non ripetersi più! Essi, pur…

Il sogno riconsegnato – Novena dell’Immacolata (7 giorno)

Il cammino dell’Avvento conosce quest’oggi una sosta: sosta sulla soglia di casa di santa Maria. Invitati a stare sulla soglia per scorgere ciò che tra le pareti di quella casa di Nazaret si è dischiuso a vantaggio dell’umanità intera. Da questa soglia contemplare non solo quanto accade in Maria ma quello che esso rappresenta per…

La solidità – Giovedì I di Avvento

“Perché mi chiamate: Signore, Signore…?” Non è un gergo religioso ad accreditarci presso il Signore. Neppure il vantare di aver difeso il suo nome o addirittura (attesta Mt) aver profetato nel suo nome o scacciato i demoni nel suo nome. Parole, queste di Gesù, troppo disattese se pensiamo che ancora oggi noi misuriamo la santità…

La fiducia ritrovata – Immacolata Concezione di Maria

Non finiremo mai di comprendere l’inestimabile grandezza dell’amore di Dio per noi: solo l’eternità potrà riscattare quello che nel tempo, invece, rischiamo di banalizzare. Alla mancanza di fede dell’uomo, infatti, Dio non risponde mai con minacce e condanne ma concependo una terra vergine, Maria, che potesse di nuovo far ripartire la storia che aveva conosciuto…

Lasciar fare – Novena dell’Immacolata (6 giorno)

Un diverso modo di narrare la storia: una storia di sospetto, paura, nascondimento e fuga da parte dell’uomo, una storia di misericordia da parte di Dio. Così la storia di ciascuno di noi. Ci narra di questo l’Immacolata Concezione. Ci narra di un Dio che per pura sovrabbondanza – non ne avremmo avuto, infatti, alcun…

Il poco che basta – Mercoledì I di Avvento

“Ho compassione della folla”. Una folla composta da zoppi, ciechi, storpi, sordi e malati di ogni genere. Una folla figura dell’umanità di tutti i tempi, bisognosa di qualcuno che si prenda cura di lei. Si tratta di quattro categorie di malati che dicono una totalità: zoppo è l’uomo che è incapace di raggiungere la sua…

Oltre il sospetto – Novena dell’Immacolata (5 giorno)

Si ricomincia, dice Dio, è dato conoscere un nuovo inizio. E ne crea anche le condizioni là dove tutto porta i segni di una fine inesorabile. Ecco il sogno di Dio, il concepire di Dio. Dio concepisce sogni, pensieri, partorisce progetti. Impossibile, ripete l’uomo di sempre, che si accontenta di una lettura dei fatti secondo…

Lode – Martedì della I di Avvento

Dopo aver confessato davanti al Medico Divino ciò che paralizza le nostre esistenze, Lc ci chiede di imparare a stare a contatto con i nostri fallimenti e con le nostre fragilità. L’esperienza da cui proviene Gesù è quella di un vero e proprio fallimento: ha provato profonda tristezza perché il suo messaggio e i prodigi…

Mettere insieme i frammenti – Novena dell’Immacolata (4 giorno)

Suona irriverente accostare Maria di Nazaret secondo i canoni di ciò che immediatamente non attira attenzione! Abbiamo sempre avuto bisogno di rivestirla dei tratti della eccezionalità concludendo che, in fondo, tutto per lei dovesse essere facile, proprio perché preservata dal contagio della colpa. Come se non conoscere l’ombra del male significasse esenzione dall’assumere gli ordinari…

Incamminarsi – Lunedì I di Avvento

Il nostro avvento si apre con una guida d’eccezione che ci invita a fare nostri i suoi passi: “gli venne incontro…”. Gesù ha appena proclamato le beatitudini che narrano ciò che Dio fa per l’uomo ed ecco un pagano presagire che quel maestro di Galilea è il solo in grado di proferire una parola capace…