Legami vitali – Lunedì XXIV del T.O.

La memoria evangelica introduce nella nostra celebrazione un ospite un po’ fuori luogo: un centurione pagano. Perché? Cos’ha da dirci quest’uomo? Sono diversi i tratti che la figura del centurione ci consegna: anzitutto il fatto che pur essendo un occupante è rimasto persona abitata da un senso di leggerezza. L’occupante di solito è di per…

Dietro – XXIV del T.O.

Avevano assistito a non pochi eventi dal carattere straordinario: Gesù aveva toccato il lebbroso e lo aveva guarito, aveva aiutato più di qualcuno a rialzarsi, era capace di tirare fuori il meglio di ognuno, parlava con autorevolezza, allontanava paure e divisioni, era capace di farsi carico della fame di una intera folla con pochi pani…

Le notti di Maria – Beata Vergine Addolorata

Trovo in questa celebrazione come un invito a metterci alla scuola di Maria, per apprendere cosa voglia dire lasciarsi guidare dallo Spirito Santo soprattutto in quei momenti della sua esistenza che rientrano sotto il versante della crisi e dell’affidamento. Non è stato forse un momento di crisi quello da lei vissuto all’annuncio dell’angelo? Progetti, desideri…

Ai piedi della Croce – Esaltazione della S. Croce

Ai piedi della croce. Sosta insolita quella a noi proposta dalla liturgia in questo giorno di settembre. Dipendesse da noi frequenteremmo ben altre mete che il Calvario, mete più allettanti e compiacenti. E, tuttavia, proprio quelle mete che più seducono sono quelle più incapaci di mantenere ciò che promettono. Cerchiamo a lungo relazioni e contatti…

Oltre il contraccambio – Giovedì XXIII del T.O.

Oltre la corrispondenza e oltre il contraccambio: è qui che vorrebbe condurci la parola evangelica di questo giorno. Di più: non accontentarsi di mezze misure ma arrivare ad essere come il Padre, misericordiosi. Non usare più come metro di misura noi e i nostri angusti punti di vista bensì il cuore stesso del Padre. Se…

“Altro” il nostro Dio – XXIV del T.O.

Erano stati giorni intensi quelli condivisi dai discepoli con Gesù. Molteplici ed evidenti i segni che ne attestavano la plausibilità del suo essere un uomo speciale, tanto è vero che non faticano a riportare il parere della gente quando, sollecitati dal Maestro a dire il sentire comune circa la sua persona, affermano che egli è…

Alle radici della nostra tristezza – Mercoledì XXIII del T.O.

‘Beati voi’… E perché mai? Cos’avevano quegli uomini di tanto diverso da riconoscere in loro addirittura una esperienza di felicità raggiunta? Davanti a sé Gesù ha un gruppo di persone non certo da invidiare, è gente sventurata, di cui, semmai, avere compassione, non certo, tuttavia, da considerare beate. E invece… Beati voi, poveri… beati voi,…

Amica di Dio, amica dei fratelli – In ricordo di Rosetta

Sono passati otto anni dalla scomparsa di Rosetta. Anche oggi ci ritroviamo a pregare per lei e con lei consapevoli che il nostro legame non si è interrotto ma trasformato. So da alcune testimonianze di persone che l’hanno conosciuta attraverso quello che avevo provato a delineare della sua figura il giorno delle esequie o attraverso…

Una passione condivisa – Martedì XXIII del T.O.

‘Chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici’… A lungo abbiamo accostato pagine come questa come pagine che danno inizio soltanto ad una comunità gerarchica di discepoli, come se tutto si riducesse all’istituzione di un gruppo ben preciso, circoscritto… Era davvero solo questo ciò che l’evangelista voleva raccontare? Non si tratta piuttosto del racconto…