Sapersi ricredere – San Bartolomeo apostolo

Un primo elemento balza subito ai nostri occhi: al candore di Filippo fa riscontro la diffidenza del maestro Natanaele (pare che i rabbini studiassero la Torah sotto una pianta di fico). E a fronte di questa diffidenza Filippo non si sofferma nel dare argomentazioni plausibili. Non gli resta che proporgli: “vieni e vedi”. Compito del…

Amerai – Venerdì XX del T.O.

Che cos’è che conta davvero? Che cosa è davvero più importante? È questa la domanda che viene portata a Gesù il quale riassume tutto in una parola: amerai…, ovvero imparerai a fare spazio, imparerai ad accogliere, imparerai ad ospitare. Cos’è, infatti, l’amore se non l’esercizio continuato del fare spazio all’altro contraendosi? Lo Spirito accade nella…

Tra gratuità e convenienza – Giovedì XX del T.O.

Tutti quelli che troverete chiamateli alle nozze. Ecco il sogno e il desiderio di Dio: invitare ogni uomo ad una esperienza di comunione di cui le nozze sono simbolo e profezia. Che cos’altro è la vita se non il banchetto che Dio imbandisce per l’umanità? Il banchetto è pronto… La vita è pronta per essere…

Dio è oltre il contratto – Mercoledì XX del T.O.

Vangelo da Dio, non da uomini. Così verrebbe spontaneo obiettare a una pagina come quella che la liturgia odierna consegna al nostro andare. La prima reazione è appunto lo sconcerto. Non solo quello dei servi della prima ora: “Questi ultimi hanno lavorato un’ora soltanto e li hai trattati come noi”. Ma anche il nostro sconcerto:…

Sulla soglia – XXI domenica del T.O.

Ci è capitato senz’altro, almeno una volta nella vita, di chiederci che senso abbia vivere in un certo modo, professare una certa fede, tenere a determinati valori. Della serie: ma io, poi, in Paradiso ci andrò? Io mi salverò? Che senso avrà avuto la preghiera, la frequentazione assidua alla celebrazione? E di solito abbiamo sempre…

Un cuore non libero – Lunedì XX del T.O.

Che cosa devo fare? Non banale la domanda di quell’uomo: essa esprime un non sentirsi arrivato. Non gli basta vivere in un ben circoscritto perimetro etico. Questa insoddisfazione lascerebbe presagire la disponibilità ad accogliere ciò che il Signore proporrà. Quell’uomo intuisce che la vita avanza e progredisce grazie ad assenze che ci fanno vivere (Rilke)….

Il gigante buono – Marco Del Pomo

A TRE ANNI DALLA SUA SCOMPARSA… PER NON DIMENTICARE La bandiera ammainata della nostra stazione dei Carabinieri, il capo chino di tutti noi, il silenzio rotto soltanto dal rumore delle moto degli amici, dicono la gravità dell’ora presenta. 18 anni. 18 anni appena. La vita di Marco è stata strappata repentinamente e barbaramente in un…

Come i bambini – Sabato XIX del T.O.

Per entrare nel regno di Dio è necessario che accada esattamente l’opposto di quello che deve accadere per entrare nell’esperienza di un adulto. Infatti, se per diventare adulti è necessario tagliare con il mondo infantile, per accedere al regno è necessario riprendere a frequentarlo. Nelle cose che riguardano Dio, l’infanzia è posta come termine della…

La fede di san Rocco

Ho immaginato il nostro venerare san Rocco un po’ come il convenire delle folle di Gerusalemme che si recavano al Giordano da Giovanni con una richiesta esplicita: “E noi che dobbiamo fare?”. Stasera questa domanda la rivolgiamo a San Rocco: “E noi che dobbiamo fare?”. La vita, ci ripete il giovane san Rocco, non è…