Il colpo di fortuna – Mercoledì XVII del T.O.

Aveva parlato del regno di Dio, aveva parlato di sé come dell’occasione della vita. Vera fortuna per la vita di un uomo aver scoperto il Vangelo. Occasione della vita un Dio che si mette sui tuoi passi, un Dio che sta nel terreno della tua storia come un tesoro prezioso sempre ancora da scoprire. Un…

Il discepolo e l’incompiuto – Sabato XVI del T.O.

Portiamo tutti nel nostro cuore il desiderio recondito di un tempo e di un luogo in cui fiorisca soltanto del buon grano, un tempo e un luogo in cui, finalmente, cessi quella strana mescolanza di bene e di male che è la nostra vita. Se solo potessimo ritornare a un agognato paradiso terrestre… che nel…

Lo spreco necessario – Mercoledì della XVI del T.O.

“Perché parli loro in parabole?” Nelle parabole ognuno scopre e trova quel tanto di cui è capace e di cui ha bisogno. Una luce troppo diretta e senza mediazioni potrebbe essere accecante e toglierebbe all’uomo un suo margine di via da percorrere. L’uso della parabola è l’attenzione che Dio rende alla libertà dell’uomo. Il ricorrere…

Osare – XVII domenica del T.O.

“Tu continua a volermi bene”. “Non mi è difficile farlo”. Sono le parole scambiate tra me e un amico tre anni fa, nei giorni in cui la notizia del mio trasferimento  rimbalzò dall’uno all’altro. E mentre preparavo questa omelia, sono le parole che più risuonavano, a testimonianza che quando i legami sono veri, essi hanno…

Sentire o ascoltare – XVI Domenica del T.O.

“Non c’è bisogno che prepari chissà che cosa per me; mi basta sapere di poter stare con te, accanto a te. Da te mi sento a casa: mi sento come un figlio, come un fratello”. Chissà quante volte abbiamo ripetuto a qualcuno una frase simile, volendo rimarcare che, talvolta, ancor prima che quello che si…

Più della sopravvivenza fisica – Sabato XIV del T.O.

Al dire di Gesù, per l’apostolo la contraddizione è una sorta di statuto esistenziale. È normale che venga contestato, minacciato, ostacolato. Il credente è sotto la paterna protezione di Dio e nello stesso tempo esposto a tutte le prove. C’è sempre qualcuno che vorrebbe ridurlo al silenzio, toglierlo di mezzo. Ma lui non deve esitare…

In primo luogo Dio – San Benedetto abate

In un dialogo serrato tra Gesù e i suoi interlocutori, ai Giudei che protestano rivendicando di essere figli di Abramo, Gesù ribatte dicendo: “Se siete figli di Abramo fate le opere di Abramo”. Credo possa essere applicato anche a noi: “Se siete figli di Benedetto fate le opere di Benedetto”. cosa vuol dire avere Benedetto…

Oltre se stesso – XV domenica del T.O.

Mai più avrebbe immaginato, l’esperto conoscitore della legge, che alla sua domanda Gesù rispondesse con un’ulteriore domanda, tanto da veder rimescolate le carte e ritrovarsi, egli che era andato per incastrarlo, a dover venire allo scoperto senza più giustificazioni. Sempre così: quando ti trovi di fronte alla verità fatta persona non può non venir fuori,…

A scuola di misericordia – Venerdì XIII del T.O.

A scuola di misericordia… È qui, infatti, che ci porta il vangelo. Non una scuola dell’obbligo ma una scuola – l’unica scuola cattolica, evangelicamente riconosciuta – alla quale bisogna scegliere di mettersi, – infatti ce ne sono molte altre, anche in ambito religioso, purtroppo – una scuola che bisogna scegliere di frequentare: andate a imparare……

Il granaio della speranza – XIV domenica del T.O.

Si direbbe – se non lo conoscessimo un po’ – che Gesù abbia avuto dei gravi disturbi alla vista. Come si fa a parlare di una messe pronta per il raccolto quando le nostre analisi riportano letture della realtà tutt’altro che promettenti? Come si fa a dire che c’è tanto da raccogliere quando a noi…