La fede che ti mette per strada – Lunedì IV di Quaresima

Ci sono situazioni che, più di altre, misurano la forza dei nostri legami e la consistenza della nostra fede. La malattia di un figlio, come attesta il vangelo, è una di queste. Quel padre era ricorso a Gesù sull’orlo della disperazione. Ne aveva invocato la presenza in casa, convinto com’era che, se qualcosa di nuovo…

Non scandalizzarti dell’amore – IV di Quaresima

Attraeva, non c’è che dire. Per la prima volta, di fronte a Gesù, uomini segnati a vista sentivano di essere accolti e di non patire il giudizio e l’esclusione. Il suo modo di parlare, i suoi gesti, la sua accoglienza sprigionavano un sincero desiderio di rinascita. La loro condizione di partenza non era un impedimento…

Giuseppe d’Arimatea: il coraggio di farsi avanti

Sembrava tutto irrimediabilmente perso. Tutto era finito conficcato a quella croce. Una volta di più era evidente che quell’uomo era un impostore, un bugiardo: non era stato in grado di salvare se stesso, come avrebbero potuto credergli? Tuttavia, proprio nel cuore del dramma, comincia a germogliare qualcosa di inatteso. Già quello stare delle donne e…

Una religione a contratto? – Sabato III di Quaresima

Quasi un cortometraggio quello consegnatoci dalla pagina di Lc, un cortometraggio attraverso cui, con pochissimi flash che fissano un diverso modo di stare davanti a Dio, veniamo messi in guardia da una religione a contratto. Se identico è il percorso geografico compiuto dai due uomini della parabola, quanto diverso quello interiore! Giunti che sono al…

Questione d’amore – Venerdì III di Quaresima

Era sincero lo scriba, a differenza di quelli del suo gruppo che finora non avevano fatto altro che tendere insidie per trovare un capo di accusa nei confronti di Gesù. Non così l’uomo che chiede a Gesù che cos’è ciò per cui vale la pena vivere e ciò per cui vale la pena morire. Che…

Quale volto ha il tuo Dio? – IV di Quaresima

La Liturgia della Parola di questa domenica, prima ancora che a rivedere alcuni nostri atteggiamenti, è invito a rileggere la nostra immagine di Dio. Troppo spesso, infatti, la nostra immagine di Dio ha un po’ i tratti quasi di un’immagine primitiva: un Dio dotato di straordinaria potenza, di autorità incontrastata per cui, facilmente, da Dio…

L’amore è solo piccoli dettagli – Mercoledì III di Quaresima

Nelle parole di Gesù si coglie l’eco delle rimostranze dei suoi oppositori i quali lo accusavano di uno stile superficiale, troppo permissivo, una sorta di religiosità a ribasso, un atteggiamento qualunquista, soprattutto per la sua comunione di mensa con quanti erano ritenuti esclusi dalla possibilità di un accesso a Dio e alle cose di Dio….

Cantus firmus – Intervento di don Antonio per il suo XXV

“Come olivo verdeggiante mi abbandono alla fedeltà di Dio, ora e sempre”. Furono queste le parole della Scrittura che, durante gli esercizi spirituali, scelsi di mettere sull’immaginetta ricordo per la mia ordinazione e nelle quali, a distanza di 25 anni, mi ritrovo appieno: “Come olivo verdeggiante mi abbandono alla fedeltà di Dio, ora e sempre”….

Lo stile di Gabriele – Omelia di Mons. Salvatore Ligorio per il XXV di don Antonio

Eccellenze Reverendissime, diletti presbiteri, diaconi e seminaristi, distinte autorità, carissimi fratelli e sorelle, è motivo di grande gioia presiedere questa solenne celebrazione in occasione del Venticinquesimo di ordinazione presbiterale del parroco di questa Chiesa Cattedrale, il carissimo don Antonio. La celebrazione odierna è unica per la storia dell’umanità: l’Annunciazione del Signore, infatti, segna gli inizi…