Quando è il cuore a far problema – Venerdì VII del T.O.

Quando si considera il logorio cui è sottoposta la relazione coniugale, viene spontaneo domandarsi se valga davvero la pena o, di più, se sia ancora possibile impegnare la propria esistenza per un’altra persona per tutta la vita. Le relazioni, infatti, conoscono il dramma del tradimento e quello delle incomprensioni, la stanchezza dello stare insieme e…

Togliere – Giovedì VII del T.O.

Ai discepoli di sempre è richiesta la fermezza non nel tenere alla larga o allontanare chi immediatamente non si riconosce attorno alle nostre bandiere, ma nel recidere il male oscuro che abita nel nostro cuore. L’ostacolo è dentro di me, non anzitutto fuori di me. Accade sovente, infatti, di tenere insieme un percorso di sequela…

La persona prima della legge – Mercoledì VII del T.O.

“Quell’uomo non era dei nostri”. Eppure un uomo in lotta contro il male. “Non era dei nostri”. È Giovanni a parlare, il discepolo che Gesù amava. Un Giovanni che qui si dimostra uomo dal cuore piccolo. A lui e agli altri non importa che un uomo sia liberato dalla presenza del male. A loro importa…

Discorsi ‘lungo la via’ – Martedì VII del T.O.

Quella strada… e quei discorsi fatti per strada… È ancora la strada a trattenerci quest’oggi alla scuola del Maestro. La strada non come luogo geografico circoscritto ma come luogo simbolo della vita, delle stagioni della vita, di ciò che anima e attraversa le giornate dell’uomo. Lungo quella strada si consuma un dialogo tra sordi, che…

Il possibile della fede – Lunedì VII del T.O.

Quando li aveva chiamati, li aveva pensati perché andassero e scacciassero i demoni. Ora, mentre Gesù è sul monte, alcuni di loro sono alle prese con un male che, tuttavia, non riescono a debellare. Si tratta di un male che ha colpito l’uomo dall’infanzia, non dalla nascita: quell’uomo è figura di ogni uomo uscito dalle…

Un’altra via d’uscita – VII del T.O.

Uomini e donne provati da ingiustizie e vessazioni erano quelli che Gesù aveva davanti a sé e che, tuttavia, continuavano a far ressa attorno a lui per ascoltare la Parola di Dio. Ad essi aveva rivolto parole mai udite prima: “beati voi… beati voi…”. A chi credeva che l’unico modo per uscire dall’umiliazione e dal…

Tenebra e fede – Sabato VI T.O.

È una liturgia di luce quella odierna. Come non ricordare che la prima parola che Dio pronuncia nella Bibbia è: “Sia la luce!”?. Come non ricordare ancora che l’ultima immagine che l’Apocalisse ci presenta di Cristo è: “Io sono la stella del mattino”? Tra la prima e l’ultima parola c’è tutto il cammino di trasfigurazione…

Amo la Chiesa – Cattedra di S. Pietro

Aveva proprio ragione Paolo quando, quasi estasiato mentre scrive ai Romani, si lascia andare con queste parole: “Quanto insondabili sono i suoi giudizi e inaccessibili le sue vie!”. Davvero “chi mai ha potuto conoscere il suo pensiero?”. Ne è un esempio proprio ciò che accade a Cesarea di Filippo quando il Cristo di Dio sceglie…

Chi sono io per te – Giovedì VI T.O.

Due domande sono risuonate nella folla e nei discepoli nella prima parte del vangelo di Mc:  vedendo i segni che Gesù compiva, folla e discepoli sono passati dal chiedersi che cosa è mai questo? al chi è dunque costui? Hanno riconosciuto, cioè, qualcosa di inedito, di inaudito, di insperato in quello che Gesù andava operando….

Oltre la giustizia – VII domenica del T.O.

Oltre la corrispondenza e oltre il contraccambio: è qui che vorrebbe condurci la parola evangelica di questo giorno. Di più: non accontentarsi di mezze misure ma arrivare ad essere come il Padre, misericordiosi. Non usare più come metro di misura noi e i nostri angusti punti di vista bensì il cuore stesso del Padre. Se…