Quando è il cuore a far problema – Venerdì VII del T.O.

Quando si considera il logorio cui è sottoposta la relazione coniugale, viene spontaneo domandarsi se valga davvero la pena o, di più, se sia ancora possibile impegnare la propria esistenza per un’altra persona per tutta la vita. Le relazioni, infatti, conoscono il dramma del tradimento e quello delle incomprensioni, la stanchezza dello stare insieme e…

Togliere – Giovedì VII del T.O.

Ai discepoli di sempre è richiesta la fermezza non nel tenere alla larga o allontanare chi immediatamente non si riconosce attorno alle nostre bandiere, ma nel recidere il male oscuro che abita nel nostro cuore. L’ostacolo è dentro di me, non anzitutto fuori di me. Accade sovente, infatti, di tenere insieme un percorso di sequela…

La persona prima della legge – Mercoledì VII del T.O.

“Quell’uomo non era dei nostri”. Eppure un uomo in lotta contro il male. “Non era dei nostri”. È Giovanni a parlare, il discepolo che Gesù amava. Un Giovanni che qui si dimostra uomo dal cuore piccolo. A lui e agli altri non importa che un uomo sia liberato dalla presenza del male. A loro importa…

Un’altra via d’uscita – VII del T.O.

Uomini e donne provati da ingiustizie e vessazioni erano quelli che Gesù aveva davanti a sé e che, tuttavia, continuavano a far ressa attorno a lui per ascoltare la Parola di Dio. Ad essi aveva rivolto parole mai udite prima: “beati voi… beati voi…”. A chi credeva che l’unico modo per uscire dall’umiliazione e dal…

Tenebra e fede – Sabato VI T.O.

È una liturgia di luce quella odierna. Come non ricordare che la prima parola che Dio pronuncia nella Bibbia è: “Sia la luce!”?. Come non ricordare ancora che l’ultima immagine che l’Apocalisse ci presenta di Cristo è: “Io sono la stella del mattino”? Tra la prima e l’ultima parola c’è tutto il cammino di trasfigurazione…

Oltre la giustizia – VII domenica del T.O.

Oltre la corrispondenza e oltre il contraccambio: è qui che vorrebbe condurci la parola evangelica di questo giorno. Di più: non accontentarsi di mezze misure ma arrivare ad essere come il Padre, misericordiosi. Non usare più come metro di misura noi e i nostri angusti punti di vista bensì il cuore stesso del Padre. Se…

La nostra consistenza – VI del T.O.

Davanti a noi si dischiude ancora una volta il mistero dell’incarnazione: non siamo noi ad andare incontro al Signore ma è lui che discende verso di noi, là dove siamo. Il dono della sua presenza non è solo per alcuni ma per i dodici, per i discepoli e per la gran moltitudine di popolo. A…

Apriti – Venerdì V del T.O.

Pagina di chiesa quella odierna: una pagina in cui ci è narrato ciò che una comunità di fratelli e sorelle è in grado di inventare là dove percepisce che la situazione di un uomo gli sta a cuore. I care, amava ripetere don Milani. Una comunità che pur riconoscendo di non essere in grado di…

In cammino – VI del T.O.

Avevamo risuonato positivamente per le parole di grazia che erano uscite dalla bocca di Gesù nella sinagoga di Nazaret e con Pietro abbiamo creduto alla grazia, alla forza di quelle parole al punto da osare pur dopo una notte di fatica inutile. E lo abbiamo seguito, prestando ascolto al suo invito a non temere. Ora…

Sulla tua parola – V del T.O.

“Non finirei mai di ascoltarti”. Ci è capitato senz’altro di riconoscere di essere interiormente attratti da qualcuno che, con il suo modo di parlare, ci svela il senso recondito di cose che percepiamo e a cui, forse, non sapremmo dar voce da soli e  per questo lo ascolteremmo senza ininterrottamente. Era quello che accadeva con…