Una ragione per morire – Sabato II di Avvento

La nostra storia ha una superficie e ha una profondità. La superficie della storia è quella che è sotto gli occhi di tutti, quello che ciascuno di noi registra nel suo accadere e che non sempre riesce a leggere oltre il mero fatto di cronaca; la profondità, invece, ci è svelata dalla parola di Dio…

Oltre il capriccio – Venerdì II di Avvento

In guardia dall’essere eccessivamente concentrati su se stessi: ecco l’invito a noi rivolto dal Signore Gesù mentre ci paragona ai bambini distratti dal gioco a palla che alla fine rischia di diventare un prendersi gioco di se stessi. Può accadere a tutti di essere talmente presi da se stessi da non essere più in grado…

Diventa ciò che sei – III di Avvento

Due domande fanno da inclusione alla liturgia di questa III domenica di Avvento. Sono le domande dell’uomo di ogni tempo. Una di queste la ritroviamo nel vangelo sulle labbra di diverse categorie di persone: Che cosa dobbiamo fare? L’altra è da cogliere fra le righe di quel pressante invito alla gioia che percorre questa liturgia:…

La necessaria violenza – Giovedì II di Avvento

Le parole che ascoltiamo oggi non sembrano appartenere alla stessa persona che ha pronunciate quelle di ieri. Ieri ci veniva chiesto di non vergognarci della nostra stanchezza ma di portarla nell’unico luogo in cui poter essere ristorati. Oggi, invece, si parla di una violenza da compiere. Perché mai? Perché accogliere Dio nella nostra vita non…

Alla scuola di Gesù – Mercoledì II di Avvento

Imparate da me… non abbiate paura di mettervi alla mia scuola. La vostra fatica non è un impedimento. Siamo qui proprio per questo, per apprendere qualcosa che non fa parte del nostro patrimonio abituale. Ogni giorno torniamo alla scuola del vangelo per consegnare al Signore la nostra fatica a vivere fino in fondo la nostra…

Il Dio che sa contare fino a uno – Martedì II di Avvento

Era stato annunciato come un pastore capace di attenzione e di tenerezza verso i più piccoli del gregge e verso chi fa fatica  a camminare. Così Isaia annunciava la venuta del Messia e così Gesù è stato in mezzo ai suoi: il segno tangibile di una compassione infinita d’amore. Un pastore che non teme di…

Passi da sciogliere – Lunedì II di Avvento

Passi impediti da sciogliere e sbloccare… passi intrapresi da incoraggiare e promuovere. Ci impersonano non poco quei tali di cui ci narra la memoria evangelica che facendosi largo portano davanti a Gesù il loro amico paralitico. A motivo della ressa dovranno addirittura scoperchiare il tetto. Quasi sfioreranno il ridicolo pur di non perdere quell’occasione. Non…

Ciò che guarda Dio – II di Avvento

Da come l’evangelista introduce il brano odierno, tutto lascerebbe presagire che gli occhi di Dio si posino sugli uomini che determinano gli intrecci sociopolitici del tempo e, invece, per quanto egli intervenga sulla storia, lo fa sempre attraverso la via dell’umiltà. Le vicende degli uomini non gli sono estranee, egli le sente sue: il peccato…

La fiducia ritrovata – Immacolata Concezione di Maria

Non finiremo mai di comprendere l’inestimabile grandezza dell’amore di Dio per noi: solo l’eternità potrà riscattare quello che nel tempo, invece, rischiamo di banalizzare. Alla mancanza di fede dell’uomo, infatti, Dio non risponde mai con minacce e condanne ma concependo una terra vergine, Maria, che potesse di nuovo far ripartire la storia che aveva conosciuto…

I passi della salvezza – Novena dell’Immacolata (9 giorno)

Concepita senza macchia. Così, abitualmente, noi intendiamo il senso di questa festa. Direi quasi, una lettura al negativo. Eppure c’è anche un modo positivo di intenderla: senza macchia perché piena di grazia, cioè destinataria privilegiata del dono di Dio. Piena di grazia perché tutta la benevolenza divina è riversata in lei. Cogliamo così, dietro Maria,…