Fiducia, fedeltà e rischio – Sabato XXI del T.O.

Dio si fida e perciò si affida, all’uomo, a questo uomo che sono io, secondo la mia capacità. E la prova della fiducia risiede proprio nello starsene lontano: partì… Dio si fida, non ha paura e perciò si sente ben rappresentato da quest’uomo che sono io. L’uomo – ha detto qualcuno – il rischio di…

L’olio della consapevolezza – Venerdì della XXI del T.O.

Il rischio di una vita senza memoria e senza speranza: ecco da cosa ci mette in guardia la Parola di questo giorno. Viviamo uno strano rapporto con il tempo: a volte ci accade di percepirlo come vuoto, addirittura interminabile. Sembra quasi che non accada nulla di rilevante e perciò è facile cedere all’inganno di mollare la tensione….

Va’ verso il tuo cuore – XXII domenica del T.O.

Un vero e proprio viaggio, di quelli più faticosi, quello proposto oggi da Gesù: va verso il tuo cuore. Per quanto possa sembrare allettante, in realtà non è affatto scontato, tentati come siamo di non intraprendere mai un simile percorso, pur essendo non poco condizionati da ciò che il cuore determina. Nel libro dei Proverbi…

L’altra faccia delle cose – Giovedì XXI del T.O.

Sembra quasi una liturgia di Avvento quella odierna con il suo invito a vegliare. Ma non è ancora Avvento. Segno, perciò, che la vigilanza è attitudine permanente del discepolato evangelico. Vegliate, cioè imparate a comprendere ciò che sta accadendo. Imparate a scorgere il credito di fiducia che Dio continua ancora, nuovamente, ad accordare all’uomo. Imparate…

Non ti è lecito – Martirio di S. Giovanni Battista

Giovanni Battista, la coerenza fatta persona. Poco importano le circostanze che ne decretano la morte – a ben pensarci, piuttosto banali (Giovanni muore per il capriccio di una donna e per un uomo che è vittima del rispetto umano) – ciò che conta, invece è il motivo per cui Giovanni ha vissuto che riscatta anche…

Non c’è più religione – Martedì XXI del T.O.

Non c’è più religione… Questa battuta che sulle nostre labbra tradisce lo stupore di fronte ad una realtà che si presenta altra rispetto a dei canoni convenzionali, rilegge molto bene lo sconcerto di scribi e farisei di fronte a tanti atteggiamenti di Gesù e dei suoi discepoli che risultavano addirittura scandalosi (cfr. il suo stare…

Ahimè – Lunedì XXI del T.O.

Questo giorno si apre con il dono di una Parola tra le più dure di tutto il Vangelo che nondimeno vogliamo accogliere come il cibo per oggi: Guai a voi… Cosa c’è dietro questa Parola? Non si tratta di una minaccia ma dell’ennesimo appello accorato del Signore. Tale parola, infatti, esprime il dolore di Gesù…

Cosa vuoi fare? – XXI del T.O.

Ci sono frangenti che più di altri segnano uno spartiacque nella nostra vita: non è possibile restare in una sorta di indeterminatezza in attesa che qualcosa decida per noi. La questione si pose anche per i discepoli a Cafarnao. Duro, infatti, era stato il modo di parlare del Signore: erano rimasti addirittura scandalizzati tanto da…

Oltre la facciata – Sabato XX del T.O.

Alla luce delle parole evangeliche, credo saremmo tentati volentieri di misurare gli altri con la forza che deriva da quelle parole, ma ce lo impedisce Gesù stesso che oggi rivolge a noi, come ai discepoli allora, quel voi incalzante e impegnativo al quale nessuno può sottrarsi. Non ad altri, ma a ciascuno di noi e…

Sapersi ricredere – San Bartolomeo apostolo

Un primo elemento balza subito ai nostri occhi: al candore di Filippo fa riscontro la diffidenza del maestro Natanaele (pare che i rabbini studiassero la Torah sotto una pianta di fico). E a fronte di questa diffidenza Filippo non si sofferma nel dare argomentazioni plausibili. Non gli resta che proporgli: “vieni e vedi”. Compito del…