La parola che basta – Sabato XII del T.O.

Ogni espressione religiosa ha sempre portato con sé la convinzione che Dio abbia diritto di cittadinanza solo all’interno di quel modo specifico di vivere la fede. Il popolo d’Israele (solo esso?) era caparbiamente convinto che Dio fosse rinchiuso all’interno di quel preciso territorio e per questo si riteneva popolo eletto chiamato ad essere luce di…

La non rassegnazione della fede – XIII T.O.

Questione di vita o di morte. Questo era quello che si erano ritrovati a vivere, loro malgrado, Giairo e la donna da anni segnata da una malattia che menomava la sua femminilità. Qualcosa stava inghiottendo la loro vita e per questo, ingaggiando una vera e propria lotta contro la paura e la vergogna, scelgono di…

Ciò che vuole Dio – Venerdì XII del T.O.

La percezione di sentirsi sbagliato: questo era ciò che verosimilmente pativa sulla sua pelle quell’uomo affetto dalla lebbra, la “primogenita della morte” (Gb 18,13). Costretto a vivere in un esilio permanente a motivo della sua infermità fisica, ma ancor più a motivo di pregiudizi culturali e religiosi che lo ritenevano escluso da un percorso di…

Come guardo? – Lunedì XII del T.O.

‘Perché guardi la pagliuzza…?’ Come guardo? E cosa guardo? La Parola di Dio che scruta i pensieri e i sentimenti del cuore ci porta quest’oggi a riconoscere la trave che di fatto abbiamo nel nostro occhio. Se, infatti, può accadere che nell’occhio del fratello ci sia una pagliuzza, è certo che nel nostro c’è una…

Quale nome? – Natività di S. Giovanni Battista

“Dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce”, ci veniva ricordato domenica scorsa. Dio è sempre all’opera, anche quando tutto sembrerebbe irrimediabilmente compromesso, quando tutto è nel segno della impossibilità conclamata. E oggi, in questa solennità della Nascita di S. Giovanni Battista, tocchiamo con mano come Dio si faccia strada…

I paradossi di Dio – XI del T.O.

Presi per mano dalla Parola di Dio, oggi veniamo iniziati a leggere i modi indubbiamente paradossali mediante i quali Dio porta a compimento la sua opera nel mondo. Non basterà la vita intera per apprendere i criteri di Dio, tentati come siamo di applicare anche a lui le nostre logiche di efficienza e di riuscita….

Elogio della piccolezza – XI del T.O.

Rivisitare il nostro immaginario su Dio e avere occhi per riconoscere, con meraviglia grata, che egli è sempre all’opera anche quando saremmo tentati di concludere che così non è: ecco l’operazione che la Parola di Dio si incarica di compiere nel cuore dei credenti. Una subdola tentazione ci fa rifiutare in maniera sistematica la debolezza…

Recuperare l’identità – Martedì X del T.O.

Per comprendere appieno il brano di vangelo odierno occorre ricordare come si concludeva quello precedente: Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno… E subito Gesù aggiunge: Voi siete il sale della terra… Voi siete la luce del mondo… Come a dire che il vivere secondo la logica delle beatitudini questo fa sì che i discepoli…

Segno di contraddizione – X del T.O.

Il santo vegliardo Simeone così aveva parlato del bambino presentato da Maria e Giuseppe al tempio: “Egli è qui per la caduta e la risurrezione di molti in Israele, come segno di contraddizione! Anche a te una spada trapasserà l’anima” (Lc 2,34-35). La lettura di una persona, dei suoi gesti come delle sue parole, non…

L’incomprensione di Maria – Cuore Immacolato di Maria

Siamo poco abituati a pensare alle domande di Maria. Eppure il vangelo non le rimuove, anzi le ospita di buon grado. Già durante l’annunciazione: come è possibile? Ora di nuovo: perché ci hai fatto così? Il mistero di Dio – la vita stessa – travalica sempre il nostro modo di intendere le cose, di pensare…