Lo stile di Maria – Conclusione mese mariano

Questa celebrazione di lode segna la chiusura ufficiale del mese dedicato alla Beata Vergine dei Miracoli. Lo avevamo aperto comunitariamente, la sera del 1 maggio, facendo nostro l’invito di Maria a Cana quando, sollecitando i servi, aveva loro detto: “Qualunque cosa vi dica, fatela!”. Prova a dare il permesso a Dio, avevo commentato. Ora, giunti…

Su quell’uscio – Visitazione di Maria

Sull’uscio della casa di Elisabetta… È qui che ci trattiene questa festa della Visitazione. Un uscio da non varcare in fretta. Un uscio su cui indugiare a lungo se vogliamo cogliere il senso del mistero di quella visita non programmata da alcun calendario se non da quello del cuore di Maria. Su quell’uscio scopriamo come…

Primi… ultimi… – Mercoledì VIII del T.O.

Una di quelle pagine – quella evangelica odierna – che se accolta nella sua integrità o, per dirla con Francesco, sine glossa (senza commenti), potrebbe davvero suscitare un diverso modo di intendere le nostre relazioni dentro e fuori la comunità cristiana. Perché questo accada occorre che ci mettiamo nei panni di Giacomo e Giovanni, che…

Liberi nel condividere – Martedì VIII T.O.

Deve aver senz’altro subito uno scossone Pietro nel vedere quell’uomo che di fronte alla proposta di Gesù di vendere tutto, darlo ai poveri e seguirlo se ne era andato triste. Chissà cosa deve aver attraversato l’animo di Pietro mentre Gesù provava a tirar fuori da quell’uomo una disponibilità che non verrà mai. Chissà cosa deve…

Le cose o le persone – Lunedì VIII T.O.

Credo non facciamo fatica ad ammettere che la conclusione di questo brano evangelico vada proprio nella direzione opposta alle sue premesse. Ci saremmo aspettati il contrario. Questo tale corre verso Gesù, gli si getta ai piedi quasi adorandolo, riconosce in lui l’autorità di dire qual è la volontà di Dio, uno che sente lo sguardo…

Tu sì’ ‘na cosa grande – SS. Trinità

A noi che patiamo spesso sulla nostra pelle la percezione di essere come delle monadi disperse nell’universo da un cieco destino, oggi viene fatto conoscere, invece, che tutto di noi è stato pensato e voluto secondo un ben preciso modello di relazione, di condivisione. Nulla è a caso, nulla senza senso. È Mosè a prenderci…