Alla porta di casa – Giovedì II di Quaresima

Tra responsabilità e spensieratezza… Ci aveva messi in guardia: fatevi amici con la disonesta ricchezza perché essi vi accolgano nelle dimore eterne. L’abisso di cui parla Abramo è possibile varcarlo solo nella misura in cui lo hai varcato qui, in vita, prendendoti cura di qualcuno, tessendo relazioni di amicizia. La nostra storia potrebbe essere letta…

Che cosa vuoi? – Mercoledì II di Quaresima

Se non fosse per il dramma cui Gesù fa riferimento, la scena riportata dal vangelo avrebbe tutti i tratti del ridicolo. Il maestro è lì a confidare ciò che gli sta davanti – una vera e propria tragedia, come sappiamo – e i discepoli – incapaci persino del rispetto dovuto a chi confida il peso…

Apparire o essere? – Martedì II di Quaresima

Il percorso a noi proposto dalla liturgia è un vero e proprio processo di integrazione tra ruolo e identità. Quando il ruolo ha nulla a che spartire con la propria esistenza e il personaggio ha la meglio sulla persona, si finisce per diventare mercanti di parole, uomini e donne che inalberano orgogliosamente insegne e titoli,…

Il perdono fa cose nuove – Lunedì II di Quaresima

Perdonate e vi sarà perdonato… Cosa significa perdonare? L’essere perdonati, assolti, per il cristiano non è come ricevere l’assoluzione in campo civile, in cui si dichiara l’innocenza o l’insufficienza di prove per la colpevolezza: l’assoluzione è proprio dal male, realmente, coscientemente e deliberatamente compiuto. È proprio il peccato che deve essere perdonato! Siamo assolti non…