Salute e salvezza – V del T.O.

Ogni giorno tocchiamo con mano come la vita ci sorprenda e ci superi. Essa è davvero dono e mistero: per quanto, aiutati anche dai moderni strumenti della tecnica e della sperimentazione scientifica, ci sforziamo di trovare spiegazioni ad aspetti e momenti di essa, ci ritroviamo comunque di fronte a situazioni e aspetti che misurano tutta…

Mia dolce rovina – IV del T.O.

Dio è di parola e, perciò, mantiene la promessa fatta in antico: “Il Signore, tuo Dio, susciterà per te, in mezzo a te, tra i tuoi fratelli, un profeta pari a me. A lui darete ascolto”. Ora Dio non parla più tramite intermediari ma mediante il Figlio stesso: nelle sue parole e nei suoi gesti…

Altre rive – Sabato III T.O.

Passiamo all’altra riva… Tutto avrebbe sconsigliato una simile proposta. Ne venivano da una giornata intensa. Aveva subito le calunnie da parte degli scribi, l’essere ritenuto fuori di sé da parte dei suoi. La folla era tanta e Gesù aveva addirittura dovuto farsi mettere a disposizione una barca da cui parlare. Poi, ancora, aveva parlato loro…

Parole e parole – IV domenica del T.O

Aveva parlato di un Dio alle porte della vita di ogni uomo (il regno di Dio è vicino) e di una conversione vista non anzitutto come un ravvedersi dei propri peccati quanto di un credere a una buona notizia. Ed eccolo, Gesù, alle prese con un’umanità psichicamente disgregata (e forse non consapevole) mentre, come ogni…

Lasciarsi guardare – III del T.O.

Quando un giorno gli apostoli si volgeranno indietro per rileggere cosa era loro accaduto, forse, faticheranno a trovare le parole giuste per spiegare il motivo per cui così repentinamente avevano abbandonato ogni cosa e si erano ritrovati a fidarsi di un uomo che fino a quel momento era per loro uno sconosciuto. Eppure, una ragione…

Fuori dai nostri schemi – Sabato II del T.O.

È fuori di sé… Mai parole più appropriate nel rileggere la persona e l’opera del Figlio di Dio. È vero: il centro della vita del Figlio non è l’essere autocentrato o autoreferenziale. Il centro è il Padre e ciò che sta cuore a lui. Al Padre sta a cuore che l’uomo abbia la vita: e…

Lasciarsi fare – Venerdì II del T.O.

Accogliere la pagina evangelica di questo giorno significa accettare che il Signore scommetta di nuovo su di noi pur consapevoli di non essere all’altezza del compito affidatoci. Questa offerta non è frutto di non avvedutezza. Anzi. Lc dirà che Gesù passato tutta la notte in orazione: cioè, lui per primo si è posto in atteggiamento…

Attorno ad un sogno – III del T.O.

Passando… vide… chiamò… La storia dell’uomo, di ogni uomo sotto il cielo, potrebbe essere letta secondo la categoria della chiamata, ne sia consapevole o meno. Non è forse così per il venire alla luce? Nessuno ha deciso da sé tempi e modi di venire al mondo. E tuttavia, se nessuno ha scelto di venire al…