Salute e salvezza – V del T.O.

Ogni giorno tocchiamo con mano come la vita ci sorprenda e ci superi. Essa è davvero dono e mistero: per quanto, aiutati anche dai moderni strumenti della tecnica e della sperimentazione scientifica, ci sforziamo di trovare spiegazioni ad aspetti e momenti di essa, ci ritroviamo comunque di fronte a situazioni e aspetti che misurano tutta…

Mia dolce rovina – IV del T.O.

Dio è di parola e, perciò, mantiene la promessa fatta in antico: “Il Signore, tuo Dio, susciterà per te, in mezzo a te, tra i tuoi fratelli, un profeta pari a me. A lui darete ascolto”. Ora Dio non parla più tramite intermediari ma mediante il Figlio stesso: nelle sue parole e nei suoi gesti…

Parole e parole – IV domenica del T.O

Aveva parlato di un Dio alle porte della vita di ogni uomo (il regno di Dio è vicino) e di una conversione vista non anzitutto come un ravvedersi dei propri peccati quanto di un credere a una buona notizia. Ed eccolo, Gesù, alle prese con un’umanità psichicamente disgregata (e forse non consapevole) mentre, come ogni…

Lasciarsi guardare – III del T.O.

Quando un giorno gli apostoli si volgeranno indietro per rileggere cosa era loro accaduto, forse, faticheranno a trovare le parole giuste per spiegare il motivo per cui così repentinamente avevano abbandonato ogni cosa e si erano ritrovati a fidarsi di un uomo che fino a quel momento era per loro uno sconosciuto. Eppure, una ragione…

Fuori dai nostri schemi – Sabato II del T.O.

È fuori di sé… Mai parole più appropriate nel rileggere la persona e l’opera del Figlio di Dio. È vero: il centro della vita del Figlio non è l’essere autocentrato o autoreferenziale. Il centro è il Padre e ciò che sta cuore a lui. Al Padre sta a cuore che l’uomo abbia la vita: e…

Attorno ad un sogno – III del T.O.

Passando… vide… chiamò… La storia dell’uomo, di ogni uomo sotto il cielo, potrebbe essere letta secondo la categoria della chiamata, ne sia consapevole o meno. Non è forse così per il venire alla luce? Nessuno ha deciso da sé tempi e modi di venire al mondo. E tuttavia, se nessuno ha scelto di venire al…

Oltre la terra di mezzo – II del T.O.

“Il giorno dopo era ancora là con due dei suoi discepoli”. Una postazione fissa da cui scorgere i passaggi del cuore, così doveva essere per Giovanni il suo collocarsi nel deserto lungo le rive del Giordano. Cronologicamente sono tre giorni che egli è là e verosimilmente anche gli altri due con lui. Il Giordano rappresentata…

Capaci di sognare – Per prepararsi alla II del T.O.)

Un pomeriggio qualsiasi, un luogo qualsiasi. Lì accade il passaggio di Dio. Ma quell’ora e quel luogo restarono impressi per sempre nella memoria di quei due discepoli. Certo, fu necessario qualcuno capace di guardare le cose non con sguardo superficiale ma con intensità, per far sì che un semplice passaggio (Gesù passava) diventasse motivo di…

Nel mondo – Battesimo del Signore

Ieri, nella celebrazione dell’Epifania, ci siamo fatti accodati alla carovana dei Magi imparando la difficile arte di lasciar parlare ogni cosa della nostra vita, il firmamento come il Libro santo; oggi, siamo chiamati a mettere i passi dietro il Figlio di Dio che, ormai adulto, si inabissa nel fondo della terra nel Giordano, a 400…

Lasciarsi scomodare – Epifania del Signore

È con una certa simpatia che penso ai Magi i quali, ogni anno, ridicono che nessuno di noi è in balia di un cieco destino. C’è un senso nascosto in ogni cosa e ciascuno di noi è chiamato a intraprendere il viaggio verso lo svelamento pieno di questo senso. Per quanto pochi i dati fornitici…