L’insperato del Vangelo – Prepararsi alla domenica (XVII del T.O.)

Avete compreso tutte queste cose? È la domanda che affiora sulle labbra di Gesù nell’intimità della casa dove vede radunati attorno a sé i suoi discepoli. Di fronte a loro Gesù apre il suo cuore invitandoli a prendere coscienza della fortuna che è loro capitata nell’averlo incontrato. Avete compreso? domanda Gesù. In realtà il verbo…

Un cammino di riconciliazione – Sabato XIV del T.O.

Giuseppe è per antonomasia la figura dell’uomo giusto, l’immagine dell’uomo in cui Dio si compiace: onesto, leale, incorruttibile, uomo. La sua storia è un lungo pellegrinaggio compiuto alla ricerca dei fratelli, un pellegrinaggio durato tutta la vita. Giuseppe sarà sempre letto come “figura” di Cristo venuto sulla terra per cercare i suoi fratelli. Come Gesù,…

Nuova vita possibile – Prepararsi alla XV del T.O.

Ho provato a contemplare a lungo l’immagine con cui si apre la pagina evangelica. Quali provocazioni in quell’uscire del seminatore a seminare! Mi pare indichi anzitutto un atteggiamento di speranza quel suo gesto! Altra vita è ancora possibile e Dio la semina a piene mani anche là dove tu non saresti disposto a scommettere che…

Gli idoli dell’evangelizzatore – Giovedì XIV del T.O.

Pensati per essere il prolungamento dello sguardo di Dio sull’umanità, Gesù, nel discorso missionario di Mt, mette a fuoco alcuni idoli da cui i discepoli non devono farsi condizionare: il primo idolo è il primato dell’efficienza. Di fronte a una folla stanca e affamata, di fronte a tanti bisogni della società o della chiesa, di…

Nostalgia di evangelo

Non so se a voi capita mai. Talvolta, soprattutto in certi momenti, mi accade di provare una vera e propria nostalgia di evangelo. Mi ritrovo ad avere nostalgia del Gesù del vangelo, di quel Gesù che aveva attenzione per il “non detto” e che più di una volta ha creato occasioni e opportunità perché affiorasse…