Lo spreco necessario – Mercoledì della XVI del T.O.

“Perché parli loro in parabole?” Nelle parabole ognuno scopre e trova quel tanto di cui è capace e di cui ha bisogno. Una luce troppo diretta e senza mediazioni potrebbe essere accecante e toglierebbe all’uomo un suo margine di via da percorrere. L’uso della parabola è l’attenzione che Dio rende alla libertà dell’uomo. Il ricorrere…

Rimanere – S. Brigida di Svezia

Una serie di figure femminili costella il cammino della Chiesa in questi giorni di fine luglio. Oggi è la volta di Brigida di Svezia, donna che ha conosciuto l’esperienza dell’essere sposa, madre, vedova non con l’atteggiamento di chi deve spremere la vita in ogni suo momento ma facendo sì che ogni circostanza divenisse occasione per…

Osare – XVII domenica del T.O.

“Tu continua a volermi bene”. “Non mi è difficile farlo”. Sono le parole scambiate tra me e un amico tre anni fa, nei giorni in cui la notizia del mio trasferimento  rimbalzò dall’uno all’altro. E mentre preparavo questa omelia, sono le parole che più risuonavano, a testimonianza che quando i legami sono veri, essi hanno…

Quando era ancora buio – S. Maria Maddalena

In questa festa di Santa Maria Maddalena vogliamo metterci sui suoi passi per ripercorrerne il cammino. Con lei scopriamo che l’evento che fonda la nostra fede non conosce il linguaggio dello scombussolamento o del trionfo o dell’esplosione. Nessuno ne è stato spettatore. Noi crediamo alla risurrezione non perché qualcuno abbia assistito a quell’evento ma per…

Oltre il permesso/proibito – Venerdì XV del T.O.

È facile ridurre l’esistere a criteri come permesso/proibito. Molto più difficile discernere ciò che è necessario compiere in una determinata circostanza senza restare irretiti nelle maglie asfittiche di una norma che mette a repentaglio lo stesso esistere perché osservata come fine a se stessa. È facile stare nella vita commentando, osservando, usando addirittura la nostra…

La forza della mitezza – Giovedì XV del T.O.

In cosa consiste la mitezza? Nel lasciar essere l’altro quello che è (N. Bobbio). Ritornano qui le parole che Francesco scriverà nella “Lettera ad un Ministro”: “… e non pretendere che gli altri siano cristiani migliori”, dove per “altri” si intende coloro che gli procurano ostacoli e percosse. Diceva ai frati: “La pace che annunziate…

Piccoli – Mercoledì della XV del T.O.

La Parola di questo giorno ci mostra la paradossalità del regno di Dio, perché sconvolge i criteri di giudizio degli uomini. Il vero potere del regno di Dio è l’esaltazione degli umili. “Ai piccoli il Padre ha rivelato il suo mistero, nascondendolo ai sapienti e agli intelligenti”. Quand’è che Gesù pronuncia queste parole, secondo Matteo?…

La difficile arte dello stare – Madonna del Carmelo

La liturgia della festa della Beata Vergine del Monte Carmelo ci suggerisce una sosta su un altro monte, il Calvario, là dove una donna e un uomo accolgono il testamento del Figlio di Dio appeso ad una croce: Guarda, è tua madre!… Guarda, è tuo figlio!… Tutto sembra volgere al termine. Tra poco la morte…

In guardia dalla supponenza – Martedì XV del T.O.

In guardia dalla supponenza… La supponenza è quell’atteggiamento di altezzosità ed arroganza che porta a sentirsi arrivati e perciò superiori agli altri. Era quanto il Signore Gesù aveva registrato dopo l’invio in missione dei settantadue discepoli. Ad aver aderito all’annuncio del Vangelo erano stati i piccoli, gli ultimi, i poveri, mentre aveva registrato un rigido…