Le cose o le persone – Lunedì VIII T.O.

Credo non facciamo fatica ad ammettere che la conclusione di questo brano evangelico vada proprio nella direzione opposta alle sue premesse. Ci saremmo aspettati il contrario. Questo tale corre verso Gesù, gli si getta ai piedi quasi adorandolo, riconosce in lui l’autorità di dire qual è la volontà di Dio, uno che sente lo sguardo…

Tu sì’ ‘na cosa grande – SS. Trinità

A noi che patiamo spesso sulla nostra pelle la percezione di essere come delle monadi disperse nell’universo da un cieco destino, oggi viene fatto conoscere, invece, che tutto di noi è stato pensato e voluto secondo un ben preciso modello di relazione, di condivisione. Nulla è a caso, nulla senza senso. È Mosè a prenderci…

Dare il permesso a Dio – Inizio mese mariano

Il cuore di ogni uomo è abitato da un vivo desiderio di amare e di essere amato. Ben a ragione San Giovanni Paolo II scriveva che “L’uomo non può vivere senza amore. Esso rimane per se stesso un essere incomprensibile, la sua vita è priva di senso se non gli viene rivelato l’amore, se non…

Laudato sii, mi Signore per Giovanni Paolo II

A 13 anni dalla sua scomparsa vorrei ricordare il Beato Giovanni Paolo II riproponendo l’omelia che tenni in occasione della Messa celebrata in suo suffragio pochi giorni dopo la sua morte. “Laudato sii mi, Signore, per Giovanni Paolo II che de te Altissimo porta significatione”. In questi giorni sono andato spesso interrogandomi su come interpretare…

Quando l’amore è vero

Quando l’amore è vero, l’altro è sempre riconosciuto come dono da accogliere e da custodire con riconoscenza e premura. Quando l’amore è vero, l’altro non è mai riducibile a oggetto ma persona dinanzi alla quale stare con rispetto e attenzione. Quando l’amore è vero, non teme mai di compiere il primo passo. Quando l’amore è…

Nostalgia di evangelo

Non so se a voi capita mai. Talvolta, soprattutto in certi momenti, mi accade di provare una vera e propria nostalgia di evangelo. Mi ritrovo ad avere nostalgia del Gesù del vangelo, di quel Gesù che aveva attenzione per il “non detto” e che più di una volta ha creato occasioni e opportunità perché affiorasse…

Piccoli – Sabato VII T.O.

Una questione per persone mature, un discorso per adulti: questo era ciò che i discepoli pensavano a proposito di Gesù. Quell’uomo, infatti, suscitava non pochi dibattiti visto ciò che riusciva a compiere sui malati, sugli indemoniati. Che potevano avere a che fare con tutto questo dei bambini? Sarebbero stati solo di imbarazzo, un fastidio. Accostarli…

All’unisono con il cuore di Dio – Venerdì VII T.O.

L’intenzione è chiara e il pretesto evidente: trovare un motivo per cogliere Gesù in fallo. Questo era ciò che animava un gruppo di farisei che chiede a Gesù di misurarsi su un argomento delicato com’è quello dell’unità della coppia. Quella che rappresenta uno dei capisaldi del vivere sociale, è una delle istituzioni più esposte alla…

Limpidi – Giovedì VII T.O.

A Giovanni e agli altri preoccupati di chiarire appartenenze, Gesù propone di rendere limpida la propria esistenza perché sia riconoscibile senza chissà quali insegne che essa è di Cristo. Non è infatti un vessillo esibito a stabilire a chi apparteniamo ma una vita riconoscibile perché come quella del Signore Gesù. Certo, quello usato da Gesù…

Dio con noi – SS. Trinità

Lo chiamerai Emmanuele, Dio con noi… Così l’angelo si era rivolto a Giuseppe annunciando la nascita di Gesù. Il volto di un Dio di comunione e di vicinanza: è questo il volto di Dio che a noi è dato contemplare mentre quasi con timore proviamo a scrutarne il mistero in questa festa della Trinità. Dico…

Oltre l’esclusiva – Mercoledì VII del T.O.

Mentre si fa sempre più affrettato il cammino di Gesù verso l’ora del compimento a Gerusalemme, altrettanto più vivo è il suo desiderio che i discepoli non conoscano inciampi lungo la strada della loro sequela. Tanti, infatti, sono gli ostacoli che spesso rallentano il passo, facendo perdere di vista il senso dello star dietro il…

Lungo la via – Martedì VII T.O.

Quella strada… e quei discorsi fatti per strada… È la strada a trattenerci quest’oggi alla scuola del Maestro. La strada non come luogo geografico circoscritto ma come luogo simbolo della vita, delle stagioni della vita, di ciò che anima e attraversa le giornate dell’uomo. Lungo quella strada si consuma un dialogo tra sordi, che oserei…

Prendere Maria come Madre – Maria Madre della Chiesa

È molto significativo che l’ultima consegna di Gesù sulla croce sia quella della Madre: Giovanni riceve la missione di avere Maria per madre. Il suo primo compito non è quello di andare ad annunciare il vangelo, ma di diventare figlio di Maria. Per lui e per tutti i discepoli è più importante essere credente che…

Il frutto dello Spirito – Pentecoste

Anche voi mi date testimonianza… Un giorno, entrato nella sinagoga di Nazaret, Gesù aveva preso il rotolo del profeta Isaia e aveva fatto di quelle parole il suo programma di vita, fino in fondo. Ora, nel giorno di Pentecoste, lo consegna alla comunità cristiana perché ne faccia il suo progetto. E sappiamo come la prima…

Camminare “secondo” lo Spirito – Pentecoste

Un invito attraversa questa liturgia: camminare secondo lo Spirito. Cosa può significare? Solitamente, quando si parla di “vita spirituale” si finisce per pensare a un’esistenza lontana dalla materialità del vivere quotidiano. Ma è davvero così? La vita spirituale è una esistenza che si lascia condurre dallo Spirito (Gal 5,18), un’esistenza informata dal dono di Dio…

Tu seguimi – Sabato VII di Pasqua

Tu seguimi… Ancora una volta, fino alla fine, non c’è altro invito da parte del Signore se non quello di provare a mettere i nostri passi sulle sue orme. Il tempo pasquale si chiude con questa consegna: prova a scrivere la tua vita con l’alfabeto del vangelo. È interessante notare che al termine di questi…